Settimana 6

Settimana 6

Dopo sei settimane di allenamento BBG di certo siete in forma, almeno state molto meglio, più allenate e pronte ad affrontare allenamenti più duri: l’importante è non perdere mai di vista la guida alimentare di Kayla Itsines. La sesta settimana è la meno pesante ma necessita del supporto di manubri, due panche ed un tappetino. Il primo minicircuito del lunedì inizia con il Drop push ups, Plank 1 minuto, Tricep dips (feet raised), Bent leg raises with hip lift e poi si parte con il secondo minicircuito con Weighted squat clean & press, Leg raises with hip raise, Raised leg sit ups with twist, Leg raises. Il martedì è previsto, il Liss ovvero una bella corsetta o camminata veloce che è il modo migliore per iniziare la giornata.

Mercoledì è la giornata dedicata all’allenamento Hiit addominale e cardio. Il terzo giorno della sesta settimana di BBG prevede un allenamento intenso sull’addome, cardio-addominali con cui si suda, quindi non i semplici crunch, ma esercizi mirati per eliminare la pancia. Per garantire il corretto svolgimento di questi esercizi serve l’uso della panca. Il primo mini circuito è composto da Snap jumps, Straight leg jackknifes, Skipping 2 minuti, Ab bikes mentre il secondo mini circuitoè composto da Burpees, Mountain climbers, Scissor kicks ed X jumps. Il giovedì tocca all’allenamento Liss mentre il venerdì è la volta di bruciare calorie e allo stesso tempo tonificare, questo l’obiettivo dell’allenamento .

Servono diverse attrezzature quali step, manubri e panchina. Il primo minicircuito prevede X jumps, Weighted step ups, Jump lunges, Tuck jumps mentre il secondo minicircuito Sumo jump squats, Split squats, Weighted walking lunges per gamba, Broad jump burpees. Invece di sabato è previsto l’allenamento Liss e dopo è necessaria senza ombra di dubbio una bella sessione di stretching. Quando si arriva in questa fase dell’allenamento senza ombra di dubbio si è già in un momento in cui il corpo comunque è abituato a fare esercizio fisico e di conseguenza la stanchezza e dolori, sono molto più contenuti rispetto alla fase iniziale del programma. Un’altra cosa importante inoltre è quella di ma se ne va determinata costanza anche nel rapporto con l’alimentazione perché è proprio quello che comunque andrà a fare la differenza rispetto alla situazione generale degli allenamenti che comunque devono essere portati a termine secondo le indicazioni del programma body bikini guide.

Con l’arrivo delle ultime settimane, sarà tutto molto più duro dal punto di vista degli esercizi che si modificano proprio perché il corpo  altrimenti assuefatto, potrebbe non più avere i risultati sperati. Il peggio è passato ma queste ultime settimane saranno comunque dure perché diverse dalle precedenti.